Costruttori di macchine utensili dal 1962

Specialisti nella progettazione e costruzione di macchine automatiche transfer tagliatrici e operatrici alle estremità

Dall’esperienza e dall’intuito di uno dei soci fondatori, Egidio Sinicoche aveva visto nell’automazione l’unico futuro possibile per il settore meccanico– nasce nei primi anni sessanta quella che poi diventerà SINICO MACHINE TOOL. Allora era solo una piccola realtà che operava nei locali di una vecchia falegnameria, ma già possedeva nel proprio DNA le caratteristiche uniche che ne fanno oggi un’azienda leader nel settore della lavorazione delle estremità: dedizione al lavoro, propensione per l’innovazione, qualità del prodotto, capacità di ascolto del mercato, attitudine a lavorare in sinergia con partner e clienti.

Da sempre legata al territorio, quel famoso e operoso Veneto culla di realtà produttive d’eccellenza, SINICO crede fermamente nella possibilità di uno sviluppo armonico e rispettoso dell’ambiente nella sua accezione più ampia, ovvero come risultato di natura e uomini; ben consapevole che proprio da questo territorio arrivano i talenti che oggi e, soprattutto domani, faranno grande l’azienda.

E proprio grazie ad un team di più di 100 persone esperte nello sviluppo di soluzioni innovative e ad un’officina moderna e funzionale di oltre 9.000 mq, oggi l’azienda sviluppa macchine utensili per la lavorazione di barre e tubi tecnologicamente avanzate e adatte alle esigenze più complesse. Il bagaglio di esperienze accumulato in più di 50 anni di attività consente a SINICO di affrontare e gestire un mercato sempre più vario e flessibile fornendo soluzioni dall’avanguardia.

L’idea che si realizza, l’ingegno che si fa palpabile, la barra che diventa pezzo, sono conseguenza di questa esperienza e del lavoro sinergico di talenti che hanno un unico obiettivo: la soddisfazione della clientela.


Una storia che ha radici profonde

Sinico 62

Fondata nel 1962 da Egidio Sinico, insieme ai soci Igino Camerra e Bortolo Groppo, dopo un’iniziale attività artigianale, l’azienda cominciò la produzione dapprima di presse idrauliche per il mercato locale e poi di macchine utensili ad asportazione di truciolo. La prima macchina fu proprio un prototipo di macchina manuale per la centratura di alberi motore che divenne, poi, la base di partenza per la produzione di macchine tagliatrici/centratici (modello TC, 1969).


Nel 1972 venne realizzata la prima macchina tagliatrice ed operatrice alle estremità a tavola rotante (modello TR): l’innovazione del taglio della barra e del sistema di trasferimento incrementò il numero di operazioni eseguibili sul pezzo.

Se durante tutti gli anni ’70 SINICO si limitava ad esportare all’estero solo il 30% della produzione sarà nel decennio successivo che l’azienda svilupperà la propria vocazione internazionale diventando – grazie ai continui investimenti, allo sviluppo dell’elettronica e all’introduzione dei primi PLC – leader mondiale nella produzione di macchine automatiche transfer, tanto che oggi esporta più dell’ 80%.

admin-ajax

Sinico Azienda

Nel 1994 i figli Alessandro e Giancarlo Sinico subentrarono al padre nel management aziendale; e ancora oggi l’azienda è proprietà al 100% della famiglia.

Per tutti gli anni 90 i prodotti SINICO videro una crescente applicazione nel settore automotive dove qualità e precisione devono essere a livelli elevatissimi. In questo periodo, vennero introdotti nuovi modelli di macchine capaci di lavorare due pezzi per volta con l’integrazione di dispositivi di controllo dimensionale.


Dai primi anni 2000 cominciò una corsa all’innovazione dettata da ritmi di sviluppo sempre più rapidi e dall’esigenza di mantenere un solco profondo rispetto ai nuovi competitor affacciatisi sul mercato. Questo periodo vide, quindi, la nascita della serie TOP 2000; le cui principali novità furono l’uso del CNC, lo sviluppo di una testa di taglio innovativa, oltre allo studio di una curva di taglio gestita dal CN per ottimizzare tempo di taglio e vita della lama.

Altre novità degli ultimi anni i modelli TOP 1000, TOP 2100, TOP 1100r1 e TOP 2000r1 sempre abbinati ad applicazioni speciali come robot, stazioni esterne di lavoro e controllo, tunnel di lavaggio, ecc.

ST_5

Nel 2010 la ditta prese il nome di SINICO MACHINE TOOL MANUFACTURING Srl e ampliò progressivamente il proprio organico raggiungendo, oggi, le 100 persone.


Ad inizio 2014 l’azienda strinse un accordo con CCM Srl Caorle realizzando un unico polo produttivo e diventando licenziatario per la produzione di macchine Caorle per la lavorazione delle estremità.


Il 2017 è, invece, l’anno dello sbarco in America. Nasce infatti SINICO MTM US Inc. con sede a Valley View in Ohio. Una ulteriore testimonianza della vocazione internazionale e dell’approccio customer oriented dell’azienda: un modo per rispondere in maniera più semplice, diretta e rapida alle esigenze del mercato statunitense e sud americano.


Ultime novità in casa SINICO: lo sviluppo della nuova TOP 1100 CNC PLUS nel 2018.

Top1100CNCPlusOksito

La forza di Sinico