L'idea

Vogliamo essere

Un punto di riferimento

300 pezzi al secondo, questa la produzione media delle macchine SINICO nel mondo.
Questo il prodigio di cui siamo fieri.

La Filosofia

La nostra filosofia operativa nasce dall’esperienza del fondatore Egidio Sinico. Questa filosofia anima tutt'oggi i suoi figli: un’impronta indelebile di dedizione al lavoro, qualità del prodotto e corretta collocazione commerciale.
Il bagaglio accumulato in più di 50 anni di attività è senza dubbio una linea guida per affrontare un mercato sempre più vario e flessibile.
Un team di persone esperte alla ricerca di soluzioni innovative e un’officina all’avanguardia: questo è l’ambiente dove da sempre sviluppiamo la nostra passione nel realizzare opere tecnologicamente avanzate e adatte alle esigenze più complesse.

La Storia

Nel lontano 1962, quando le cicatrici della seconda guerra mondiale che aveva avuto effetti devastanti in tutto il nord Italia erano ancora ben lontane dal rimarginarsi, gli imprenditori si portavano in dote solo il coraggio, la determinazione, la creatività, la voglia di innovare, spinti fra l’altro da quella che viene universalmente riconosciuta come la madre di tutte le idee: la miseria e la fame che la guerra aveva lasciato dietro di sé.

Gli unici locali quindi che la ditta Sinico di quel tempo poteva avere a disposizione, erano quelli di una vecchia falegnameria lasciata libera dopo una vita di duro lavoro dal padre di uno dei fondatori, Pietro Camerra, veterano della prima e seconda guerra mondiale, orgoglioso che il proprio figlio potesse avere un futuro migliore di quello che la vita aveva a lui riservato fino ad allora.

Dove tutto ha inizio

Pietro e Rosina Camerra, titolari della falegnameria che è stata la prima sede dell’azienda Sinico Machine Tool Manufacturing. Nato prima del 1900, Pietro Camerra, veterano delle due guerre mondiali, insieme alla moglie Rosina, mancata solo pochi anni fa a quasi 100 anni, diedero alla prima sede dell’azienda spazio e incoraggiamento, ingredienti più che fondamentali in quei primi giorni di vita.

La generosità dei coniugi Camerra finì per togliere loro molto dello spazio abitativo: quando i primi prototipi di macchina furono infatti pronti per il montaggio, e i locali della falegnameria non erano più sufficienti, misero a disposizione addirittura il loro salotto per la fase finale di costruzione.

Gli uomini

Figlio dei coniugi Pietro e Rosina, Igino Camerra, è uno dei soci fondatori dell’azienda. Nato nel 1933, grande appassionato e attento osservatore dell’evoluzione meccanica, si è sempre speso con molta dedizione all’esecuzione dei particolari di precisione che componevano la macchina.

È ritratto qui durante un’escursione in montagna insieme ai due nipoti, Alessandro e Giancarlo Sinico, pochi anni dopo la costituzione dell’azienda. Alessandro e Giancarlo sono gli attuali titolari della società che è interamente posseduta dalla famiglia. Igino Camerra, che attualmente si avvicina agli 80 anni, ha avuto un ruolo di primissimo piano nell’aiutare l’azienda durante la profonda crisi iniziata nel settembre 2008 con la caduta della banca Lehman Brothers. Alessandro e Giancarlo Sinico, ora un po’ più grandi che nella fotografia, saranno eternamente grati per la generosità e l’incoraggiamento ricevuto dal loro zio materno durante quel drammatico momento della loro storia aziendale.

I soci

Gli altri due soci fondatori della Sinico, rispettivamente, a sinistra, Egidio Sinico, classe 1931 e, a destra, Bortolo Groppo, classe 1938. Egidio Sinico si è prevalentemente interessato della conduzione aziendale, mentre Bortolo Groppo dell’ultimazione e del collaudo con e presso il cliente delle macchine. Al centro Domenico Bosa, anch’egli parte della famiglia e con alle spalle una vita nel settore della meccanica: era spesso in visita all’azienda per dare consigli e soprattutto grande incoraggiamento. Egidio Sinico, nel 1994, alcuni anni dopo che i suoi due soci si erano ritirati, lascerà l’azienda ai figli Alessandro e Giancarlo.

Tanta dedizione

Fin dalle sue origini la Sinico Machine Tool Manufactuirng si è ispirata per la progettazione dei propri prodotti non ad esigenze di marketing ma a precise richieste del mercato, con il desiderio di dare al proprio cliente finale vantaggi tali da metterlo in una posizione di grande competitività, in grado non solo di fargli mantenere il lavoro ma di acquisirne sempre più di nuovo.
Grazie a questa filosofia improntata alla concretezza, e secondo una logica di controllo della filiera produttiva di tipo end to end che premia la qualità, i risultati non hanno tardato ad arrivare.

La nuova posizione, il nuovo stabilimento di Brendola, ed il maggiore spazio acquisito, permisero all’azienda di espandere il proprio mercato e di ingrandire gli uffici ed i reparti di produzione.

Sinico Oggi

10.000 mq.
85 Dipendenti

Area
Montaggio
macchine

Produzione
Collaudo
Spedizioni

95% dei pezzi
necessari per la
costruzione
delle macchine Sinico
sono realizzati internamente

Progettazione macchine Sinico
Macchina Sinico in costruzione
Macchina Sinico in costruzione
Macchina Sinico in costruzione